Eredi legittimi e legittimari: quali sono le differenze?

Gli utenti che pongono questa domanda cercano solitamente informazioni su eredi legittimi

Vediamo in breve quali sono le differenze tra gli eredi legittimi e legittimari nella successione di morte.

Che differenza esiste tra gli eredi legittimi e quelli legittimari?

Gli eredi legittimi e gli eredi legittimari sono due categorie di successibili nel diritto delle successioni italiano, ma hanno posizioni e diritti diversi.

Eredi legittimi

Gli eredi legittimi sono i soggetti che la legge individua come destinatari dell’eredità in assenza di un testamento valido o quando il testamento non copre l’intero patrimonio del defunto.

Questi includono il coniuge, i discendenti, gli ascendenti, i collaterali, gli altri parenti entro il sesto grado e, in ultima istanza, lo Stato.

L’ordine di successione è stabilito dalla legge, con ciascuna categoria che esclude la successiva. Ad esempio, i fratelli e le sorelle del defunto succedono solo in assenza di coniuge e figli.

Eredi legittimari

Gli eredi legittimari, invece, sono i soggetti a cui la legge riserva una quota minima dell’eredità, indipendentemente dalla volontà del defunto espressa in un testamento. Questi includono il coniuge, i figli e, in alcuni casi, gli ascendenti. Questa quota minima, nota come “quota di legittima“, è intesa a proteggere i diritti dei parenti più stretti del defunto.

Eredi legittimi e legittimari: differenze

Quindi, mentre tutte le categorie di eredi legittimari sono anche eredi legittimi, non tutti gli eredi legittimi sono eredi legittimari. Ad esempio, i fratelli e le sorelle del defunto sono eredi legittimi, ma non sono eredi legittimari.

È importante notare che la legge italiana protegge i diritti degli eredi legittimari e qualsiasi tentativo di aggirare queste protezioni potrebbe essere considerato illegale. Pertanto, prima di prendere qualsiasi decisione riguardante la successione, è fondamentale comprendere appieno le implicazioni legali e le possibili conseguenze.

In conclusione, la differenza tra eredi legittimi e legittimari risiede principalmente nella posizione e nei diritti che la legge conferisce a ciascuna categoria. Mentre gli eredi legittimi sono coloro che la legge individua come destinatari dell’eredità in assenza di un testamento, gli eredi legittimari sono coloro a cui la legge riserva una quota minima dell’eredità, indipendentemente dalla volontà del defunto.

Perchè rivolgersi a La Mia Eredità?

  1. Riceverai una risposta da esperti di diritto testamentario e pratiche successorie
  2. In pochi clic potrai fugare i tuoi dubbi e capire come procedere salvaguardando le tue volontà e i tuoi interessi
  3. Il contatto è gratuito e non richiede alcun impegno da parte tua

Richiedi informazioni: eredi legittimi e legittimari

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.